Il Parco - Vincenzo Lattanzi

Vai ai contenuti

Il Parco Naturale Regionale
dei Monti Lucretili

 Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili

Si estende sulla dorsale calcarea del preappennino laziale, un territorio di 18 mila ettari ancora incontaminato quanto stupendo. Ha come vetta più alta il  Monte Pellecchia (1368 m), seguito dal  Monte Gennaro (1271 m) che insieme al  Monte Morra (1036 m) si stagliano ben visibili a Nord-Est di Roma. Nonostante questa vicinanza, riesce ancora a custodire all’interno delle splendide faggete specie come l’aquila reale, il lupo, il gatto selvatico, insieme a tantissime specie vegetali rare o addirittura endemiche come lo Styrax officinalis che localmante viene chiamato Mella Bianca; l’iris sabina, ecc.

Torna ai contenuti